REGOLAMENTO DEL CONCORSO

"Miglior Chef in Vuoto" - 2017

Il concorso "Miglior Chef in Vuoto" nasce da un'idea della società ORVED.

1. Per accedere alla selezione del concorso

Il candidato deve compilare e consegnare al rivenditore di zona entro il 8 Aprile 2017:

  • il modulo d'iscrizione (allegato A);
  • il formulario della squadra (allegato B);
  • la ricetta per la selezione e per la finale (allegato C) con lista degli ingredienti perfettamente pesati per 10 (dieci) persone, metodo di preparazione, tipologia di cottura e lavorazioni a freddo come da modulo;
  • breve resoconto dattiloscritto contenente le motivazioni che hanno spinto il candidato a partecipare al concorso. Una descrizione delle sue passioni, di come si è dedicato al mondo della cucina, in particolar modo a quella in sottovuoto e ogni altra informazione utile al fine di far conoscere meglio il candidato al comitato organizzatore e alla stampa.

Il rivenditore dovrà comunicare entro il 21 Aprile 2017 all'organizzazione Orved Chef in Vuoto, i 2 (due) candidati scelti, che avranno diritto di partecipare ad una delle selezioni "Miglior chef in Vuoto" del Nord, Centro o Sud, in base alla zona del rivenditore. Per ogni candidato scelto, il rivenditore dovrà inviare all'organizzazione Orved tutti i documenti elencati nel punto precedente (allegato A, allegato B, allegato C - per selezione ed eventuale finale -, una lettera di presentazione), curriculum vitae, fotocopia documenti identità e libretto sanitario. Saranno accettate solo le candidature complete in ogni parte e inviate secondo una delle seguente modalità:

  • Via fax al numero 0421/332295;
  • Tramite raccomandata A/R presso la sede di Orved S.p.A. Via dell'Artigianato 30, 30024 Musile Di Piave (VE) Italia;
  • Tramite e-mail a: concorsomigliorchefinvuoto@orved.it;
  • Mediante consegna alla sede ORVED Via dell'Artigianato 30, 30024 Musile Di Piave (VE) Italia;

Il candidato Chef dovrà rispondere ai seguenti requisiti:

  • Età minima 18 anni già compiuti al 31 Marzo 2017;
  • Deve aver frequentato regolarmente i corsi HACCP, igienico sanitari, trattamento e manipolazione degli alimenti (Ex libretto sanitario).


2. Squadre:

Il candidato Chef potrà avvalersi dell'aiuto di un Commis di cucina da lui scelto. Tale figura lo affiancherà nella realizzazione dei piatti durante la selezione e l'eventuale finale;
L'aiutante, prima di accedere alla postazione di gara, dovrà presentare la seguente documentazione:

  • Copia fronte/retro di un documento d'identità valido (Carta d'identità o Passaporto), attestato o diploma che confermi la partecipazione ai corsi HACCP, igienico sanitari, trattamento e manipolazione degli alimenti (ex libretto sanitario);
Solo nella finale è obbligatoria, all'interno della squadra, la partecipazione del rivenditore Orved che ha selezionato lo Chef.
Le squadre dovranno avere, durante le selezioni, al massimo due componenti (Chef, commis); al massimo tre elementi nella finale (Chef, commis, rivenditore).


3. Pre-Selezione dei partecipanti:

Selezione diretta del rivenditore su conoscenza tecnico pratica del proprio candidato secondo i criteri di regolamentazione del concorso Orved.


4. Selezioni:

Le selezioni avranno luogo nelle tre seguenti aree:

PRESSO:
C.a.s.t. Alimenti S.r.l. C.a.s.t. Alimenti S.r.l., Via Serenissima, 5 - Brescia.

Nel giorno prestabilito dall'organizzazione Orved: Giovedì 18 maggio 2017;
PRESSO:
Università dei Sapori la scuola di cucina "Università dei Sapori" strada Montecorneo, 45 Montebello - Perugia.

Nel giorno prestabilito dall'organizzazione: Giovedì 25 maggio 2017;
PRESSO:
Ottocento Napoletano School la scuola "Ottocento Napoletano School" Via Vittorio Emanuele, 2 – Portici (Napoli).

Nel giorno prestabilito dall'organizzazione: Martedì 30 maggio 2017;

5. Finale

La finale del concorso "Miglior Chef in Vuoto" si terrà all'interno del Salone Internazionale dell'Ospitalità Professionale fiera Host di Milano il 23 ottobre 2017 secondo le seguenti modalità:

  • I candidati alla finale saranno i migliori 3 classificati dell'area Nord, dell'area Centro dell'area Sud (9 candidati totali).


6. Tema delle gare, Ricette, Prodotti, Cotture

È indispensabile che almeno la maggior parte della ricetta (almeno il 51%) sia cotta in sottovuoto, precedentemente (come semilavorato) o direttamente in gara (fa fede la grammatura di partenza della ricetta);
Il tema del concorso per la selezione e per la finale è libero. Ogni candidato dovrà presentare alla selezione e alla finale ricette diverse;
Tutti i prodotti necessari alla realizzazione delle ricette dovranno essere portati dal candidato;
Sono assolutamente proibiti prodotti finiti preparati industrialmente (prodotti fatti da terzi);
Sono ammessi semilavorati confezionati in anticipo dal concorrente ad esempio: fondi per le salse, verdure crude già pelate pulite e tagliate, carni, legumi e pesce;
Tutti i prodotti crudi, cotti e semilavorati saranno controllati dai Commissari di Gara;
I preparati non ritenuti idonei o non in linea con le regole del concorso saranno immediatamente confiscati;
I partecipanti non potranno introdurre né far uscire alcun materiale, utensile o derrata alimentare dal loro box di cucina una volta iniziato il lavoro (fatta eccezione per i piatti di presentazione).


7. Modalità di svolgimento della gara, Tempi disponibili e Punteggi (Selezioni)

Il partecipante, durante la gara, dovrà attenersi alla ricetta presentata all'iscrizione;
Tempo a disposizione per la realizzazione del piatto di gara 30 minuti. Avrà poi a disposizione ulteriori 10 minuti per la preparazione dei mini assaggi per la giuria (un numero variabile di assaggi dai 3 ai 5, uno per ogni giurato). 10 minuti per l'eventuale realizzazione dei piatti per il pubblico presente (numero variabile da 4 a 6);
Ogni squadra ha l'obbligo di pulire e risistemare la zona di lavoro nei 5 minuti successivi;
Prima di iniziare la prova, ogni squadra dispone di 5 minuti per la sistemazione degli attrezzi e della zona di lavoro. E' vietato in questa fase la manipolazione del cibo;
Il partecipante dovrà confezionare e impiattare nel periodo di tempo richiesto in modo uguale* ed uniforme il piatto della gara e quelli per ogni giurato.
*Per "uguali" si intende che ogni singolo piatto per ricetta deve avere le stesse caratteristiche, peso e ingredienti.

I piatti confezionati saranno utilizzati in questo modo:

  • Uno per le foto ufficiali;
  • Un numero variabile (da 3 a 5) per le degustazioni della Giuria;
  • Un numero variabile (da 4 a 6) per le degustazioni del pubblico presente (in questo caso i piatti non necessiteranno del criterio di uguaglianza);

Gli elaborati dovranno essere confezionati e montati sul posto sotto il controllo del Comitato Organizzatore e dei Giudici;
La valutazione dei Giudici è stabilita nel rispetto dei seguenti criteri durante le selezioni e la finale:

  • Da 0 a 10 punti per la degustazione (per ogni giudice)
  • Da 0 a 10 punti per la presentazione del piatto (per ogni giudice)
  • Da 0 a 10 punti per la pulizia del piatto e della postazione di lavoro durante e al termine della composizione della ricetta (per ogni giudice)
  • Da 0 a 30 punti per i minuti "risparmiati" dallo chef nella realizzazione del piatto di gara da utilizzare per la foto ufficiale (es. 0 = tutti i minuti a disposizione sono stati utilizzati, 10 = utilizzati solo 20 minuti per la realizzazione dei piatti). Il voto è unico.
  • Da 0 a 40 punti per la percentuale di utilizzo del sottovuoto, questa valuterà la quantità di prodotto cotto in sottovuoto. Fa fede la grammatura nelle ricette che sarà verificata in gara;
  • 0 o 5 punti se il concorrente ha utilizzato la conservazione in sottovuoto per i prodotti portati in gara (0= non ha soddisfatto il criterio; 5= ha soddisfatto il criterio);
  • Penalità: Ogni minuto utilizzato oltre al consentito, in ogni fase della prova compresa la pulizia, ogni minuto di ritardo rispetto alla tabella degli orari, che verrà comunicata ai candidati prima dell'inizio di ogni appuntamento, comporterà una penalizzazione di 2 punti.
Gli Chef in gara che avranno ottenuto il punteggio più alto nelle selezioni avranno accesso alla finale come da punto 5;
In caso di Ex Aequo la scelta del vincitore sarà affidata esclusivamente al decreto del Presidente di Giuria che potrà decidere secondo ogni suo ragionevole metodo o ulteriore proposta;
Le valutazioni sono le medesime sia per le selezioni che la finale.
Le valutazioni e decisioni della Giuria sono sovrane e sono senza appello e ricorso.


8. Modalità di svolgimento della gara, Tempi disponibili e Punteggi (Finale)

I piatti confezionati saranno utilizzati in questo modo (totale n. 15 porzioni):

  • Uno per le foto ufficiali;
  • Un numero variabile (da 5 a 7) per le degustazioni della Giuria;
  • Un numero variabile (da 7 a 9) per le degustazioni del pubblico presente (in questo caso i piatti non necessiteranno del criterio di uguaglianza);
La valutazione sarà effettuata secondo il medesimo criterio delle selezioni (Nord, Centro e Sud)
La squadra con punteggio maggiore sarà la vincitrice del concorso;
In caso di Ex Aequo la scelta del vincitore sarà affidata esclusivamente al decreto del Presidente di Giuria che potrà decidere secondo ogni suo ragionevole metodo o ulteriore proposta;
Le valutazioni e decisioni della giuria e del suo presidente sono sovrane, senza appello e senza ricorso;

Il Candidato concorrente alla gara sarà Lui e solo Lui proclamato con il titolo di "Miglior Chef in Vuoto".


9. Premiazioni e Premi

Saranno riconosciuti, alla squadra che otterrà in finale il punteggio maggiore, i seguenti premi:

  • Chef: Titolo di "Miglior Chef in Vuoto" e 1 Orved SV-Thermo
  • Rivenditore: 1 Orved Sv-Thermo
Le premiazioni avranno luogo alla fine della competizione allo Stand Orved del salone Host della Fiera di Milano, con foto di rito a cui sarà obbligatorio partecipare.


10. Giuria

Nelle selezioni Nord, Centro e Sud:
La giuria sarà composta da 3 a 5 elementi scelti dall'organizzazione Orved Chef in Vuoto;
Il Presidente di Giuria verrà nominato prima di ogni inizio gara;
Ogni singolo giurato non potrà rifiutare di assaggiare nessuna delle singole preparazioni per alcun motivo: sia esso sociale, religioso, di credo, filosofico o altro motivo nè di salute, se la salubrità dello stesso verrà confermata da un responsabile dell'organizzazione e dal candidato stesso che se ne assumerà ogni responsabilità.

Nella Finale:
La giuria sarà composta da 5 a 7 elementi scelti dall'organizzazione Orved Chef in Vuoto;
Il Presidente di Giuria verrà nominato prima di ogni inizio gara;
Ogni singolo giurato non potrà rifiutare di assaggiare nessuna delle singole preparazioni per alcun motivo: sia esso sociale, religioso, di credo, filosofico o altro motivo nè di salute, se la salubrità dello stesso verrà confermata da un responsabile dell'organizzazione e dal candidato stesso che se ne assumerà ogni responsabilità.


11. Vestiario

La tenuta obbligatoria nelle selezioni delle aree Nord, Centro e Sud è costituita da:
Per lo Chef: pantaloni neri, scarpe nere, grembiule bianco, giacca bianca priva di loghi di aziende diverse dal ristorante attuale presso il quale i candidati prestano la loro opera, cappello fornito dall'organizzazione.
Per il Commis: pantaloni neri, scarpe nere, grembiule bianco, giacca bianca priva di loghi di aziende diverse dal ristorante attuale presso il quale i candidati prestano la loro opera. Cappello fornito dall'organizzazione.

La tenuta obbligatoria nella finale è costituita da:
Per lo Chef: pantaloni neri, scarpe nere (grembiule, giacca e cappello fornito dall'organizzazione)
Per il Commis: pantaloni neri, scarpe nere (grembiule, giacca e cappello fornito dall'organizzazione)
Per il rivenditore: giacca e cappello forniti dall'organizzazione


12. Materiali e Attrezzature

La postazione di lavoro comprende:

  • Una piastra di cottura ad induzione con assorbimento massimo di 3 kw ripartiti su 4 punti;
  • Un bagno termostatico SV-Thermo Orved;
  • Una macchina sottovuoto a campana Orved con relative buste per cottura;
  • Un forno trivalente di ultima generazione;
  • Un abbattitore di temperatura;
  • Un piano di lavoro;
  • Un frigorifero con superficie massima di 3 teglie gastronorm;
  • Un lavello;
  • Taglieri;

Il concorrente potrà portare con sè solamente piccole attrezzature specificandone la potenza elettrica sulla composizione della scheda della ricetta;
E' assolutamente vietata durante lo svolgimento delle selezioni e la finale, la diffusione di altri marchi che non siano appartenente al gruppo Orved S.p.A;
Dalla selezione alla finale sarà assolutamente vietato utilizzare macchinari, accessori e materiali di consumo che sono presenti nei cataloghi Orved S.p.A. ma di produzione e commercializzazione di aziende concorrenti;
L'utilizzo di materiali o utensili particolari dovrà essere autorizzato dal comitato organizzatore;
Lo chef dovrà portare e utilizzare i propri personali attrezzi di cucina (coltelli, minipimer, cutter, bilancia, ecc.);
Le attrezzature date in utilizzo per la gara e la postazione dovranno essere restituite in ordine e pulite entro 5 minuti dal termine del proprio turno di preparazione;
Inoltre ricordiamo che non saranno forniti pentolame o materiali atti alla cottura ma dovrà essere il candidato stesso a provvedere il proprio approvvigionamento valutando che avrà a disposizione delle piastre ad induzione con assorbimento massimo 3 kw;
Il piatto da presentazione per la giuria e la foto di rito dovrà essere selezionato e fornito dal candidato (1 solo piatto);
Per gli assaggi sarà fornita la possibilità di usare dei piatti messi a disposizione dal comitato ma il concorrente potrà decidere di usare i propri.


13. Varie

E' assolutamente vietata durante lo svolgimento delle selezioni e della finale, la diffusione di altri marchi che non siano appartenenti al gruppo Orved S.p.A.;
Ogni concorrente, nell'accettare il regolamento, da autorizzazione all'utilizzo, da parte di Orved S.p.A. di tutte le immagini e i dati raccolti durante la manifestazione per qualunque uso commerciale e non commerciale;
L'organizzazione garantisce, fino all'esibizione del candidato, la riservatezza in merito alle ricette inviate;
Le ricette saranno rese pubbliche dopo la competizione, nei modi e nei tempi che il comitato organizzatore riterrà più idonei;
Orved S.p.A. si riserva il diritto di apportare qualsiasi modifica al regolamento dettata dalle circostanze e/o da cause di forza maggiore e, allo stesso modo, di annullare il concorso. Le comunicazioni saranno tempestivamente fornite ai candidati;
In fase di prima selezione saranno scartate a priori le candidature che presenteranno dossier incompleti;
L'organizzazione non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno subito dai partecipanti nel corso della competizione o in seguito ad essa.


14. Assicurazioni

La società organizzatrice stipulerà una polizza assicurativa che coprirà la propria responsabilità civile durante l'evento. Ogni altra assicurazione sarà a discrezione e a carico di ciascun candidato.


15. Costi

Tutti i costi e le spese sostenute dal candidato durante le selezioni e la finale sono interamente a carico di quest'ultimo.


16. La composizione del bando e regolamento

Il presente regolamento cartaceo sottostante, disponibile per il download, è composto da 8 pagine e da 3 allegati alfabetizzati fino alla lettera C.


Fine del Regolamento